Troina: attivisti del Movimento 5 Stelle prendono le distanze da On. Pagana

– ALLA CITTADINANZA
– AI RAPPRESENTANTI DELLA POLITICA LOCALE

Il Meet Up 5 Stelle Troina è nato all’inizio 2015 dall’esigenza di ridare voce a chi l’aveva persa, per contrapporsi ad un sistema che da decenni ha imposto le sue logiche con una forza pervasiva che nessuno mai è riuscito a smorzare. In questi anni siamo stati l’unica forza di opposizione reale, ci abbiamo messo “la faccia”, abbiamo denunciato cose che mai nessuno si era permesso di portare all’attenzione dell’opinione pubblica. Siamo entrati nel cuore dell’Oasi studiando i bilanci, abbiamo rischiato querele mai arrivate proprio per il nostro attento studio delle cose. Ci siamo occupati di acqua, rifiuti, inquinamento e viabilità e con i nostri mezzi abbiamo evidenziato importanti irregolarità senza avere mai cenni di cedimento nemmeno di fronte alle minacce degli enti gestori. Non abbiamo mai guardato in faccia nessuno. Abbiamo fatto nomi, ma soprattutto ci siamo sempre proposti come l’alternativa all’Amministrazione Comunale attuale e la gente ha compreso che di noi poteva fidarsi come unica e credibile forza di opposizione. Noi non abbiamo smesso di lottare, abbiamo fatto fatica a raccogliere gente motivata perché a Troina (e non possiamo negarlo) c’è paura di esprimersi e schierarsi. Lo abbiamo fatto a volte con irruenza, talora a torto o a ragione, ma non siamo mai stati degli “ibridi”, mai sulla via di mezzo. Anche i nostri avversari ci hanno riconosciuto coraggio oltre misura.
Già da mesi, ma soprattutto nelle ultime settimane abbiamo dovuto fare i conti con una irrimediabile scissione interna tra il nostro gruppo e il modo di procedere assolutamente autoreferenziale di gente improvvisamente folgorata dal Movimento 5 Stelle a cui, purtroppo, la Portavoce del M5S neoeletta all’ARS ha dato mandato di azione e di operato. Pertanto, questo gruppo prende le distanze dalla Portavoce eletta disconoscendola come riferimento politico e prende soprattutto le distanze da qualsiasi azione a livello locale atta alla formazione di una lista M5S per le prossime elezioni amministrative che sembra assecondare logiche poco chiare e piene d’ombra.
Questo gruppo di attivisti storici si riconosce nei valori originari del movimentismo di Alessandro Di Battista, Roberto Fico e di Beppe Grillo, alieni ad ogni compromesso con il sistema politico nazionale, regionale e locale che ha prodotto le macerie economiche, sociali e culturali del nostro tempo e che non cerca palazzo e poltrone.
NON ci riteniamo responsabili delle azioni improprie di chi in questo momento, forte delle azioni del nostro gruppo e giocando sugli equivoci, propone alla cittadinanza un modello alternativo a 5 stelle. Non siamo noi quel pseudo Movimento 5 Stelle, noi non siamo quelli lì, se è questo che vogliono farvi credere, non lo siamo stati né mai lo saremo.
Auguriamo ai cittadini tutti di sapere scegliere e di provare a cambiare le cose nel nostro paese e per farlo non dovete scegliere i vecchi, non dovete scegliere i nuovi, ma dovete solo scegliere i GIUSTI e i VERI. Speriamo ve ne siano.
In bocca al lupo a tutti.

Il Gruppo degli attivisti Storici

Luigi Casabona
Domenico Smeriglio
Luigi Ruberto
Emilio Calcagno

Autore dell'articolo: Staff Ennaweb.com